La seduzione comincia a tavola

Quando scendono le fate…

Quando scendono le fate…

…coprono il mondo di polvere bianca. Stamattina mi sono svegliata in un mondo che non era quello che avevo lasciato ieri sera, ma un paesaggio irreale e ovattato, dove paradossalmente l’idea di freddo ne è lontana.

Vero che la neve in città diventa presto sporca, ammassata agli angoli delle strade, ignorata e snobbata, trattata più con fastidio che altro, e posso capirlo: i servizi, specie quelli di emergenza, vengono resi difficili, un pò tutto viene reso più difficile… ma è la neve che non riesce a convivere con le città o sono le città che non riescono a convivere con la neve?

Si è vero che ci siano problemi, ma non dobbiamo dimenticarci di come tolga il fiato la sua bellezza, la sua capacità di nascondere il brutto, di rendere irreale e traslucida la luce stessa, e di ovattare i rumori.

Nonostante la mia bronchite, non sono riuscita a starmene intenta a rimirare il paesaggio che vedevo davanti e a farmi colpire dalla grande bellezza e nobiltà che ne emana. Come non fotografare tutto questo?

In mezzo a questo oceano di bianco ho provveduto a sbriciolare più pane del solito per i miei amici uccellini, che si sono precipitati a frotte. D’altra parte  come dicono spesso i vecchi, “sotto la pioggia fame e sotto la neve pane”. Aspettiamo la rinascita della primavera godendoci questo senso di pace e tranquillità che ci regala sua maestà fatata la neve.

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Dedicato a Chiara

Dedicato a Chiara

“Il miglior riconoscimento per la fatica fatta non è ciò che se ne ricava, ma ciò che si diventa grazie ad essa” John Ruskin, 1819-1900, scrittore, pittore, poeta, critico d’arte britannico.

Print Friendly, PDF & Email
Pane raffermo… come lo usiamo?

Pane raffermo… come lo usiamo?

L. B. Jeffris (James Stewart): “Tanto meglio Stella… mi organizzerebbe un panino assortito?” Stella (Thelma Ritter): “Sì… volentieri e ci spalmerò del buon senso sul pane!” dal film La finestra sul cortile, 1954

Print Friendly, PDF & Email


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *