"Non si sa di nessuno che sia riuscito a sedurre con ciò che aveva offerto da mangiare, ma esiste un lungo elenco di coloro che hanno sedotto spiegando quello che si stava per mangiare" (cit. di Manuel Vàzquez Montalbàn - scrittore e gastronomo spagnolo)

Sapori di malga: panino all’asiago,crema di funghi, prosciutto di daino

Sapori di malga: panino all’asiago,crema di funghi, prosciutto di daino

 

“Più salgo, più valgo!” (Proverbio alpino)

     Bhe, quando si parla di Asiago, si parla di altopiano dei 7 comuni, si parla di confine fra Veneto e Trentino, si parla di Alpi, di montagne, di aria buona, di guance rubiconde….per non parlare dei sapori forti, decisi, incisivi, in una parola: BUONI!
     E’ solo un panino…. no no, è un pranzo completo!!! Perché non mettere la stessa cura e lo stesso amore che si mette nel fare un pranzo o una cena, anche in un “misero” panino? Anche se…… questo panino tanto misero non è!!!!

INGREDIENTI:

  • Pane
  • 200 g. di formaggio Asiago fresco
  • 100 g. di prosciutto di daino
  • 100 g. di funghi porcini (surgelati quando non è stagione)
  • 20 g. di funghi porcini secchi
  • 100 g. di cavolo cappuccio
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2 bicchieri di vino bianco secco
  • sale e pepe q.b.
PROCEDIMENTO:
 
     Piccola premessa: ci sarebbe stato benissimo il pane nero nordeuropeo, ma per renderlo fattibile da chiunque ho bypassato questo punto, fermo restando che….. volendo….. farsi il pane nero a casa sarebbe un’OTTIMA idea!!! Indi per cui poscia…. Let’s go!!!
    Facciamo prima di tutto la crema di funghi: avremo già fatto ammollare per una ventina di minuti circa i funghi secchi in acqua tiepida. Mettiamo quindi una padella con aglio e burro, facciamo colorire l’aglio senza bruciare il burro e aggiungiamo i funghi congelati… Ovviamente i funghi porcini freschi non si trovano sempre,  ma quelli congelati sono comunque ottimi. Facciamo cuocere assieme ai funghi secchi che avremo ben strizzato dal liquido, quando vediamo che non c’è più il liquido stesso dei funghi e sono quasi cotti, aggiungiamo un bicchiere di vino bianco secco, e concludiamo la cottura. Deve evaporare bene tutto il liquido, perché poi dovremo frullarli e il risultato dovrà essere una profumatissima crema di funghi spalmabile NON liquida.

 

     Ho messo sopra della pellicola trasparente, e ho lasciato da parte. A questo punto ho preparato il cavolo cappuccio, alla maniera crauti-style: l’ho affettato sottilissimo e l’ho brasato in padella con un poco di cipolla e olio; ho bagnato con l’altro bicchiere di vino bianco, e ho cotto fino a che quasi non si disfaceva aggiungendo in caso di bisogno un poco d’acqua. La cottura è simile a quella dei crauti, ma brasandolo e aggiungendo il vino è risultato più delicato.

 

 

     Ho tagliato quindi l’Asiago a fettine sottili. Io l’avevo tirato fuori dal frigo qualche ora prima, in modo che si ammorbidisse a temperatura ambiente.

 

     Mamma che buono il formaggio Asiago!!! Parte di quelle fettine sono casualmente finite nella mia bocca, non so proprio come sia potuto accadere!!!! Ho messo le fettine di prosciutto di daino su un piatto, e le ho leggermente spennellate con una specie di vinaigrette composta da vino bianco e olio. L’ho fatto perché in effetti avevano un gusto molto, troppo forte, e in questo modo le ho…diciamo…ammorbidite!!! Questa è la mia vinaigrette:

prima della cura:

Dopo la cura:

E adesso…componiamo il panino!!!! Tagliamo a metà la nostra pagnotta rustica!

Spalmiamola con la crema di funghi. Non siate tirchi, mi raccomando!

Adesso aggiungiamo una dose generosa di cavolo.

E’ il momento del prosciutto di daino:

E terminiamo con fettine di profumatissimo Asiago fresco:

Qualche minuto sotto il grill e….. accompagnato da un’ottima birra gelata, sentirete come i sapori e i profumi si amalgamino perfettamente, senza invadere l’uno il campo dell’altro ma abbracciandosi tutti insieme in una delicata armonia di sapori!!!! E lo chiamano “solo” un panino???

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Baguette fatta in casa a lievitazione ridotta

Baguette fatta in casa a lievitazione ridotta

L. B. Jefferies (James Stewart) a Stella (Thelma Ritter): “Tanto meglio Stella… mi organizzerebbe un panino assortito?” “Sì… volentieri e ci spalmerò del buon senso sul pane!!!) dal film La finestra sul cortile, 1954 Correlati

Print Friendly, PDF & Email
Spaghetti al beurre blanc di prosecco con tartare di gamberi rossi di Mazara, pepe rosa, granella di pistacchi

Spaghetti al beurre blanc di prosecco con tartare di gamberi rossi di Mazara, pepe rosa, granella di pistacchi

  “Oh gran bontà de’ cavallieri antiqui!” da l’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto, Canto I, Strofa 22, vv. 1-6   Correlati

Print Friendly, PDF & Email


0 thoughts on “Sapori di malga: panino all’asiago,crema di funghi, prosciutto di daino”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *