La seduzione comincia a tavola

Gamberoni al melone con perle di campari

 

“La cosa più grande che tu possa imparare è amare e lasciarti amare.” Christian (Ewan Mc Gregor) a Satine (Nicole Kidman) nel film Moulin Rouge, 2001

 

 

     Un antipasto perfetto per una cena di S. Valentino… abbastanza rosso, abbastanza particolare, abbastanza sensuale.  Grande nella sua semplicità. E ottimo per sedurre anche il più recalcitrante cuore di pietra grazie alle sue perle al gusto di bitter campari.

INGREDIENTI:

per due persone

  • 4 o 5 gamberoni a testa
  • una fetta di melone verde o giallo
  • una manciata di insalata croccante
  • 1 bicchiere di bitter campari
  • 1/2 bicchiere di succo d’arancia spremuto
  • 3 fogli di gelatina
  • dell’olio di semi
  • olio evo, sale e pepe q.b.
abbinamento vino
  • prosecco di Valdobbiadene 

PROCEDIMENTO:

1° step: le perle di campari

     Si possono preparare anche il giorno prima. Il procedimento è spiegato bene qui dove spiego come fare il caviale d’arancia ma per sintetizzare i passi sono questi:

  1. lascio per una decina di minuti i fogli di gelatina in ammollo in acqua fredda
  2. metto in freezer una ciotolina con dell’olio di semi perché deve diventare gelido
  3. spremo mezza arancia e la metto in un pentolino a scaldarla.
  4. appena calda, non c’è bisogno di bollitura, spengo, strizzo la gelatina dall’acqua in eccesso e la mescolo al succo d’arancia molto bene.
  5. aggiungo il campari. E mescolo ancora molto bene.
  6. adesso aspettiamo che il composto si intiepidisca, deve diventare quasi freddo, e che l’olio si geli bene.
  7. una volta pronto con una siringa aspiriamo il liquido ormai freddo, e lo spruzziamo nella ciotola di olio gelato. Il freddo farà rapprendere la gelatina, la viscosità dell’olio la arrotonderà. La misura delle perle sarà a nostra discrezione.
  8. lasceremo poi le perle nell’olio in frigo fino al momento di servircene, non dovremo fare altro che scolarle sotto acqua corrente ben fredda e usarle come ci aggrada.

2° step: i gamberoni

     Vanno semplicemente sgusciati per poterli mangiare più agevolmente e saltati pochi minuti in una padellina con un velo d’olio. Starà ottimamente una spruzzata finale a fuoco vivissimo di brandy o cognac.

3° step: componiamo il piatto

     Ecco fatto! Prendiamo quindi la nostra insalatina croccante e ne mettiamo una manciata nel piatto, sistemiamo bene i gamberoni, qualche cubetto di melone che avremo tagliato precedentemente e condito con olio e sale, e per finire le perle di campari. Una spruzzatina di profumato basilico completerà l’opera.

01-gamberi al melone con perle di campari

02-gamberi al melone con perle di campari

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Caviale di succo d’arancia

Caviale di succo d’arancia

  “La Vodka è un lusso che ci possiamo permettere, il caviale è un lusso che ci possiamo permettere, il tempo no!” Nikita Khrushchev (Bob Hoskins) dal film “Il nemico alle porte” di Jean-Jacques Annaud

Print Friendly, PDF & Email
Pane bianco per tramezzini Dukan PP / PV

Pane bianco per tramezzini Dukan PP / PV

  “La dieta dello scapolo: pane, formaggio e baci” Jonathan Swift (Dublino, 1667 – 1745)

Print Friendly, PDF & Email


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *