La seduzione comincia a tavola

Gamberetti alla paprika con maionese di concentrato di pomodoro

Gamberetti alla paprika con maionese di concentrato di pomodoro

Luca Carraro (Jerry Calà) a Marina Pinardi (Marina Suma): “Questo biglietto, vale per tutte le lettere che non ti ho mai scritto. A proposito, sei sempre la più bella. Luca.” dal film Sapore di mare, 1983

 

     L’antipasto della mia cena a tema dedicata agli anni ’80 riveduti e corretti inizia con un cocktail di gamberetti che si trasforma magicamente in un antipasto simile nel colore ma diverso come gusto. Ho mantenuto gli elementi principali, cioè i gamberetti e l’insalata, ma la vera rivoluzione è nella salsa rosa. Che invece di essere fatta con maionese, brandy, salsa worcestershire, senape, ketchup e panna, è fatta con due cucchiai di concentrato di pomodoro, quello in tubetto! Prende l’esatto colore della salsa rosa, ma è molto più leggera e meno coprente come gusto, e poi i gamberetti non vanno affogati nella salsa, ma accompagnati ad essa, starà benissimo sia con i gamberetti che con l’insalatina.

INGREDIENTI:

per due persone

  • 250 g di gamberetti, anche congelati
  • dell’insalatina a nostro piacimento
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaio di paprika
  • mezzo bicchiere di brandy o cognac
  • 1 cucchiaio d’olio EVO
  • sale e pepe qb
per la maionese di concentrato di pomodoro
  • 2 cucchiai di triplo concentrato
  • 1 cucchiaino di senape
  • aromi a piacere(basilico, erba cipollina, prezzemolo)
  • mezzo cucchiaio di succo di limone
  • mezzo cucchiaio di aceto di mele
  • un pizzico di aglio in polvere
  • un pizzico di sale
  • olio di semi qb
abbinamento vino
  • Friuli Aquileia Sauvignon Superiore Doc
  • Riesling Italico di Torgiano DOC

PROCEDIMENTO:

1° step: la salsa

     Prendiamo un frullatore a immersione e mettiamo dentro tutti gli ingredienti escluso l’olio, e diamo una prima frullata per amalgamare e ridurre tutto alle stesse dimensioni. Poi esattamente come se facessimo la classica maionese, versiamo l’olio a filo e montiamola fino a che non avremo una crema molto densa e lievemente rosata.

     Usiamo gli ingredienti a temperatura ambiente e non freddi di frigo altrimenti potrebbe non montare. Non dobbiamo fare altro che metterla in una ciotola, coprire con della pellicola, e lasciarla in frigo, dove si rassoderà ancora di più. Per questa preparazione ho usato l’aglio in polvere perché non volevo che risultasse poi indigesto, ma a chi piace può tranquillamente unire un pezzettino di aglio fresco, magari togliendo l’anima interna.

01-cocktail di gamberetti

2° e ultimo step: terminiamo il piatto

     Se usiamo i gamberetti congelati facciamoli scongelare e scolare dall’acqua in eccesso, in alternativa si possono tranquillamente usare gamberoni o scampi. Tritiamo sottilissimo l’aglio che metteremo in un padella assieme all’olio. Appena è ben caldo, stiamo attenti a non bruciare l’aglio, versiamoci dentro i gamberetti e facciamo saltare a fuoco vivace.

     Sfumiamo col brandy o cognac, o vino bianco come alternativa, e sempre a fuoco vivace facciamo evaporare il liquido, basteranno pochi minuti. Mentre evapora uniamo la paprika, il sale e il pepe e terminiamo la cottura. Impiattiamo: insalatina come base, mettiamo i gamberetti, e qui e là con un cucchiaio mettiamo in ordine sparso la nostra particolarissima maionese.

     Il colore è davvero molto simile al glorioso cocktail di scampi, merito della paprika e del concentrato di pomodoro, il gusto secondo me è nettamente migliore: i gamberetti si sentono perfettamente, la salsina non li annega ma li accompagna, e  l’insalatina regala una nota di freschezza. Non avevo fatto in tempo a metterla nei piatti che…era già finita!

02-cocktail di gamberetti

03-cocktail di gamberetti

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

Come fare la polenta senza mescolare [aggiornato]

Come fare la polenta senza mescolare [aggiornato]

Mark Whitacre (Matt Damon): “Sai il succo d’arancia che bevi la mattina? Sai cosa c’è dentro? Il mais. E sai cosa c’è nello sciroppo d’acero che metti sui pancake? Sai cos’è che lo fa diventare tanto buono? Il mais. E quando fai il bravo e […]

Print Friendly, PDF & Email
Crème caramel: tutti i segreti per farlo perfetto

Crème caramel: tutti i segreti per farlo perfetto

Moustache (Lou Jacobi) a Nestor Patou (Jack Lemmon):“Lei va in cerca di guai, mio giovane amico. Essere troppo onesti in un mondo disonesto è come spennare un pollo controvento: si finisce sempre con la bocca piena di penne.” dal film Irma la dolce, 1963

Print Friendly, PDF & Email


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *