"Non si sa di nessuno che sia riuscito a sedurre con ciò che aveva offerto da mangiare, ma esiste un lungo elenco di coloro che hanno sedotto spiegando quello che si stava per mangiare" (cit. di Manuel Vàzquez Montalbàn - scrittore e gastronomo spagnolo)

Lasagnette con crema di fave fresche

Lasagnette con crema di fave fresche

Hannibal Lecter (Anthony Hopkins) a Clarice Starling (Jodie Foster): “Una volta, un tizio che faceva un censimento, provò ad interrogarmi. Mi mangiai il suo fegato, con un bel piatto di fave, ed un buon Chianti…” dal film Il silenzio degli innocenti, 1991

     Adoro le lasagne. Mi piacciono non solo nella classica pasta al forno, ma anche lessate e condite come una normale pasta. Quest’anno, memore di un piatto che mi era piaciuto moltissimo nonostante io non sia un’amante delle fave fresche, spaghetti con fave fresche e pecorino, ho provato a farne una specie di pesto, o forse sarebbe meglio dire una crema. Bhe, veramente spaziale. E si fa anche veloce, nonostante ci siano da trattare le fave.

INGREDIENTI:

per  2 persone

  • 170 g di lasagne fresche
  • 500 g di fave fresche
  • 100 g di robiola
  • uno spicchio d’aglio
  • un cucchiaio di pinoli
  • sale, pepe e olio EVO qb

abbinamento vino

  • Castel del Monte DOC bianco
  • Bianco di Custoza DOC

PROCEDIMENTO:

1° step: puliamo le fave

     Sì lo so che si comincia a storcere il naso, ma va fatto. Bisogna sbaccellarle, ma dobbiamo anche togliere una per una la pellicina esterna più coriacea. Una volta sbaccellate le mettiamo in una ciotola con acqua fredda e una per una, con l’aiuto di un coltellino affilato, incidiamo i semi e togliamo la cuticola esterna. Volendo si può anche evitare questo lavoro, ma consiglio di farlo, intanto perché se provate a mangiare un seme con la cuticola e uno senza vedrete che c’è una differenza abissale, e poi non è un lavoro così lungo come si pensa: comodamente sedute con la televisione accesa ci vogliono all’incirca 20 minuti per mezzo chilo di fave. Alcuni le sbucciano mettendole in acqua bollente qualche minuto, io siccome le volevo crude non l’ho fatto. Ma a parte questo lavoro, il resto si svolge mentre la pasta cuoce.

 

2° step: la crema di fave e serviamo

     La possiamo preparare in anticipo. Mettiamo semplicemente tutti gli ingredienti in un frullatore, e frulliamo bene fino ad avere una consistenza morbida ed omogenea. Avremo una bellissima e profumatissima cremina verde smeraldo.

 

 

crema di fave
Crema di fave

 

     Non dovremo fare altro che cuocere le lasagne. Io usato delle lasagne di pasta fresca, che ho tagliato in 4 perché erano troppo grosse. Si possono fare anche quelle secche, ma rimarranno molto più morbide e golose se usiamo la pasta fresca. Ovviamente questa crema si può usare anche su degli ottimi spaghetti secchi, io l’ho provata in tutti e due modi, ma il migliore abbinamento è proprio con la pasta fresca. Intanto perché assorbe i sapori, e poi in bocca lascia una morbidezza estrema.

 

 

lasagnette con crema di fave fresche
Lasagnette con crema di fave fresche

 

 

lasagnette con crema di fave fresche
Lasagnette con crema di fave fresche

 

 


Related Posts

Tramezzini veneziani, venetian sandwich

Tramezzini veneziani, venetian sandwich

“Ah…adoro Venezia!!!” Indiana Jones (Harrison Ford) in ‘Indiana Jones e l’ultima crociata’, 1989 Correlati

Mjukt tunnbröd o piadine svedesi, dall’Ikea alle nostre tavole.

Mjukt tunnbröd o piadine svedesi, dall’Ikea alle nostre tavole.

Oba (Alex Fondja): “Amico, guarda un attimo. Puro filo di Svezia …[tenendo in mano dei calzini]” Mario (Antonio Albanese): “Scozia! Si chiama filo di Scozia!” dal film Contromano, 2018 Correlati



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *