• Home
  • Antipasti
  • Gamberetti alla paprika con salsa rosa di maionese di concentrato di pomodoro

Gamberetti alla paprika con salsa rosa di maionese di concentrato di pomodoro

0 0
Gamberetti alla paprika con salsa rosa di maionese di concentrato di pomodoro

Condividi sul tuo social network:

Oppure si puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Calcola le porzioni:
250 g di gamberetti anche congelati
insalata
1 spicchio d' aglio
1 cucchiaio di paprika dolce
1/2 bicchiere di brandy o in alternativa del cognac
1 cucchiaio di olio EVO
sale
pepe bianco
per la maionese di concentrato di pomodoro
2 cucchiai di concentrato di pomodoro
un cucchiaino di senape
1/2 cucchiaio di succo di limone
1/2 cucchiaio di aceto di mele
1 pizzico di aglio in polvere
1 pizzico di sale
olio di girasole o un altro buon olio vegetale
aromi a piacere (basilico, erba cipollina, prezzemolo)
abbinamento vino
Friuli Aquileia Sauvignon Superiore Doc
Riesling Italico DOC

Salva questa ricetta nei Preferiti

devi accedere o registrartiper aggiungere / aggiungere ai preferiti questo contenuto.

Caratteristiche:
  • spadellatura
Cucina:

Luca Carraro (Jerry Calà) a Marina Pinardi (Marina Suma): "Questo biglietto vale per tutte le lettere che non ti ho mai scritto. A proposito, sei sempre la più bella. Luca." dal film Sapore di mare, 1983

  • 10 minuti
  • Porzioni 2
  • Facile

Ingredienti

  • per la maionese di concentrato di pomodoro

  • abbinamento vino

Istruzioni

Condividi

L’antipasto della mia cena a tema dedicata agli anni ’80 riveduti e corretti inizia proprio col famigerato e famoso cocktail di gamberetti in salsa rosa che si trasforma magicamente in un antipasto simile nel colore ma diverso come gusto. Volevo che i piatti si assomigliassero il più possibile ai piatti originari, cambiando però il gusto, e soprattutto cercando di renderli più leggeri.

Ho infatti mantenuto gli elementi principali, cioè i gamberetti e l’insalata, ma la vera rivoluzione è nella salsa rosa. Come era fatta l’originale salsa rosa che serviva ad affogare miseramente i nostri gamberetti? Che quando erano “fighi” venivano sostituiti dagli scampi, i loro parenti nobili. Era fatta con: maionese, brandy, salsa worcestershire, senape, ketchup e panna. Se cercate su internet però è difficile che troviate una ricetta con tutti questi ingredienti.

Ma io sì. Ho rispolverato la mia vecchissima enciclopedia della cucina, presa a dispense settimanali in edicola, proprio all’inizio degli anni ’80. Vi posso assicurare che gli ingredienti in quegli anni erano proprio quelli. Anche le ricette definite “vintage” su internet non ne riportano la totalità. Non per colpa loro, ma perché sono più giovani (beati loro!) o magari non hanno la possibilità di andare a vedere su libri o giornali dell’epoca.

Quante volte l’ho fatta! E proprio con tutti quegli ingredienti! Un mappazzone allucinante, ma piaceva a tutti in quel periodo. E poi “faceva figo”. (Piccola curiosità: questo piatto era usato negli Stati Uniti dagli anni ’60 fino agli anni ’80)

Quindi la salsa rosa era assolutamente da cambiare. Ho deciso di farla con del concentrato di pomodoro, quello in tubetto! Prende l’esatto colore della salsa rosa, ma è molto più leggera e meno coprente come gusto. E poi i gamberetti non devono affogare nella salsa, ma accompagnati ad essa, starà benissimo sia con i gamberetti che con l’insalatina e accompagnerà tutti i gusti senza soverchiarli.

Print Friendly, PDF & Email

Steps

1
Fatto
15'

la salsa rosa

Prendiamo un frullatore a immersione e mettiamo dentro tutti gli ingredienti escluso l'olio, e diamo una prima frullata per amalgamare e ridurre tutto alle stesse dimensioni. Poi esattamente come se facessimo la classica maionese, versiamo l'olio a filo e montiamola fino a che non avremo una crema molto densa e lievemente rosata.

Usiamo gli ingredienti a temperatura ambiente e non freddi di frigo altrimenti potrebbe non montare. Non dobbiamo fare altro che metterla in una ciotola, coprire con della pellicola, e lasciarla in frigo, dove si rassoderà ancora di più. Per questa preparazione ho usato l'aglio in polvere perché non volevo che risultasse poi indigesto, ma a chi piace può tranquillamente unire un pezzettino di aglio fresco, magari togliendo l'anima interna.

2
Fatto
15'

terminiamo il piatto

Se usiamo i gamberetti congelati facciamoli scongelare e scolare dall'acqua in eccesso, in alternativa si possono tranquillamente usare gamberoni o scampi. Tritiamo sottilissimo l'aglio che metteremo in un padella assieme all'olio. Appena è ben caldo, stiamo attenti a non bruciare l'aglio, versiamoci dentro i gamberetti e facciamo saltare a fuoco vivace.

Sfumiamo col brandy o cognac, o vino bianco come alternativa, e sempre a fuoco vivace facciamo evaporare il liquido, basteranno pochi minuti. Mentre evapora uniamo la paprika, il sale e il pepe e terminiamo la cottura. Impiattiamo: insalatina come base, mettiamo i gamberetti, e qui e là con un cucchiaio mettiamo in ordine sparso la nostra particolarissima salsa rosa.

Il colore è davvero molto simile al glorioso cocktail di scampi, merito della paprika e del concentrato di pomodoro, il gusto secondo me è nettamente migliore: i gamberetti si sentono perfettamente, la salsina non li annega ma li accompagna, e  l'insalatina regala una nota di freschezza. Non avevo fatto in tempo a metterla nei piatti che... era già finita!

Recensioni Ricette

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa il modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
cena-a-tema-come-eravamo-i-mitici-anni-80
precedente
Cena a tema: come eravamo! I mitici anni 80!
tortelli-al-prosciutto-in-salsa-di-burrata
successivo
Tortelli al prosciutto in salsa di burrata
cena-a-tema-come-eravamo-i-mitici-anni-80
precedente
Cena a tema: come eravamo! I mitici anni 80!
tortelli-al-prosciutto-in-salsa-di-burrata
successivo
Tortelli al prosciutto in salsa di burrata

Aggiungi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: