Pennoni conditi col jus della faraona ripiena sous-vide

0 0
Pennoni conditi col jus della  faraona ripiena sous-vide

Condividi sul tuo social network:

Oppure si puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Calcola le porzioni:
180 g di pasta formato pennoni
il fondo di cottura rimasto della faraona sous-vide
(se graditi) peperoncini freschi
parmigiano grattugiato
basilico
abbinamento vino (gli stessi usati per la faraona)
Bardolino Chiaretto DOC
Garda Classico Rosso Superiore DOC
Chianti "Biskero" 2018 Salcheto

Salva questa ricetta nei Preferiti

devi accedere o registrartiper aggiungere / aggiungere ai preferiti questo contenuto.

Caratteristiche:
  • bollitura
Cucina:

Mosè (Christian Bale): "Puoi capire tanto di una persona, semplicemente guardandola negli occhi!" dal film Exodus - Dei e Re, 2015

  • 15 minuti
  • Porzioni 2
  • Facile

Ingredienti

  • abbinamento vino (gli stessi usati per la faraona)

Istruzioni

Condividi

Seconda puntata della faraona cotta sous-vide. A seguito di quella ricetta mi era avanzato molto fondo di cottura. Buttarlo? In cucina non si butta niente! Allora usiamolo. Era così denso, cremoso e voluttuoso, che ho pensato di condirci una banalissima pasta. Che è risultata assolutamente non banale. Fra l’altro avevo in casa un formato di pasta che di solito non ho, i pennoni, grosse grosse penne.

Non mi ricordo nemmeno per cosa volevo usarle. Di sicuro dovevo usarle per fare qualcosa di particolare perché come formato non lo amo molto, solo che nemmeno mi ricordavo più. Così ho deciso di farlo per questa occasione, devo dire che con questo fondo di cottura sarebbero state buone anche un paio di scarpe vecchie.

Fra l’altro questo è un ottimo sistema per utilizzare i fondi di di cottura degli arrosti. Per chi non avesse voglia di andarsi a rivedere la ricetta, puntualizzo che il fondo di cottura in questione è stato fatto con le ossa della faraona dopo che l’avevo disossata. Ricordiamoci sempre di non buttare le ossa, quelle della carne si concentreranno in un ottimo sughetto, che una volta ristretto sarà veramente spaziale, quelle dei pesci faranno un fumetto o un brodo di pesce che vi farà svenire dalla bontà. Riutilizziamo sempre, dove possibile, gli eventuali scarti, che proprio scarti non sono.

Print Friendly, PDF & Email

Steps

1
Fatto
15'

cuociamo e serviamo

Beh... il gran lavoro sarà cuocere la pasta e condirla! Non è riduttivo però perché per fare la faraona abbiamo dovuto lavorare, per cui ci sta che adesso il lavoro sia ai minimi sindacali. Quindi mentre cuociamo la pasta, nel frattempo scaldiamo bene la salsa.

Cuociamo la pasta bella al dente, scoliamola, e condiamola con la nostra salsina. Conserviamoci un poco di acqua della pasta che abbiamo scolato, perché se mettiamo del parmigiano grattugiato tenderà ad asciugarla un poco, se c'è bisogno qualche cucchiaio di acqua bollente aiuterà la mantecatura e la cremosità.

Io oltre al parmigiano grattugiato ho aggiunto un poco di peperoncino e del basilico tritato, è un peccato che non possa trasmettere via internet i profumi che questo piatto rilasciava. Piatto finito nel giro di pochi minuti e già mi chiedevano il bis. Beh che dire, sono soddisfazioni.

Recensioni Ricette

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa il modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
apple-pie-con-salsa-di-mele-panna-e-cannella
precedente
Apple pie con una deliziosa salsa di mele
ravioli-di-ossobuco-con-salsa-di-midollo
successivo
Ravioli ripieni di ossibuchi con salsa di midollo
apple-pie-con-salsa-di-mele-panna-e-cannella
precedente
Apple pie con una deliziosa salsa di mele
ravioli-di-ossobuco-con-salsa-di-midollo
successivo
Ravioli ripieni di ossibuchi con salsa di midollo

Aggiungi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: