Spaghetti con sugo di cernia e agretti

0 0
Spaghetti con sugo di cernia e agretti

Condividi sul tuo social network:

Oppure si puoi semplicemente copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Calcola le porzioni:
180 g di spaghetti
200 g di cernia
150 g di pomodorini
1 mazzo di agretti
2 spicchi d' aglio
2 cucchiai di olio EVO
sale
(a piacere) peperoncini freschi piccanti
abbinamento vino
Colli Tortonesi Terre di Libarna Timorasso DOC "Archetipo" 2014
Alto Adige Valle Isarco DOC Kerner 2016

Salva questa ricetta nei Preferiti

devi accedere o registrartiper aggiungere / aggiungere ai preferiti questo contenuto.

Caratteristiche:
  • bollitura
  • spadellatura
Cucina:

Christopher McCandless (Emile Hirsch): "La felicità è autentica solo se condivisa" dal film Into the wild, 2008

  • 20 minuti
  • Porzioni 2
  • Facile

Ingredienti

  • abbinamento vino

Istruzioni

Condividi

Ultimo aggiornamento il 19 Aprile 2022 by Cristina Perrone

Questo luglio è veramente caldo, anzi afoso. Si ha voglia di mare, di piscina, di fresco, di qualsiasi cosa rinfreschi il corpo e la mente. E come sempre accade nei mesi estivi, si ha poca voglia di lanciarci in voli pindarici su ricette strane. Si ha voglia di cibi freschi e veloci, senza stare troppo sui fornelli. E qui entra in campo la stupenderrima cernia.

E’ interessante notare come i propri gusti cambino a seconda della stagione in cui siamo. Infatti la voglia di pesce, crostacei e molluschi mi viene da primavera inoltrata fino alla fine dell’estate, in autunno e inverno quasi non ne sento il bisogno, anzi è un periodo che sono più carnivora del solito.

Così è stata la stagione adatta per farmi pensare a un primo piatto fatto col pesce. Dove lavoro erano appena arrivati degli splendidi filetti di cernia congelata. Non mi sono fatta scappare l’occasione e li ho presi. E siccome a casa avevo degli agretti, ho immediatamente pensato a come mettere insieme le due cose.

Cernia e agretti, o barba di frate, sono davvero due cose che adoro, mi ingolosiva troppo mettere insieme tutte e due le cose. Così ho deciso per fare un primo piatto estremamente semplice, basico, veloce, ma sfizioso.

Ma non è la prima volta che metto ricette con agretti sul mio blog, ne ho fatto una versione molto sfiziosa con i paccheri, ma ce ne sono molte altre.

Steps

1
Fatto
20'

gli agretti

Beh si fanno in maniera classica: prima di tutto dobbiamo pulirli, lavoro pallosissimo, ma che faccio spesso perché adoro gli agretti. Va tagliata la parte della radice rossa e lasciata solo la parte verde, e vanno sciacquati benissimo molte volte perché purtroppo inglobano molta terra. Quando vedremo che l'acqua del risciacquo non ha più terra ma è bella limpida abbiamo (finalmente) finito.

Io li metto in una pentola con acqua già bollente leggermente salata e faccio andare pochissimi minuti, perché mi piacciono croccanti. Sono sottilissimi e ci mettono veramente poco a cuocersi, ci vuole di più a pulirli! Li scolo e li lascio da parte. Una parte la taglio a pezzetti e la metto nel sugo, il resto in una bella insalata olio e limone.

2
Fatto
20'

il condimento e serviamo

Mentre prepariamo gli agretti avremmo messo a scongelare la cernia, in modo da trovarcela pronta. Se sono filetti si scongelano presto, se è un pezzo intero ci vorrà un poco di più, dipende dalle dimensioni ovviamente.

Una volta scongelata mettiamo l'acqua della pasta sul fuoco, perché il condimento si preparerà in quattro e quattr'otto. Mentre aspettiamo che l'acqua bolla, in una padella mettiamo l'olio e l'aglio schiacciato, e facciamo insaporire stando attenti a non bruciare l'aglio, altrimenti darà un retrogusto amaro.

Una volta rosolato, mettiamo i pomodorini, che avremo lavato e tagliato semplicemente a metà, o se sono molto grossi a quarti e facciamo andare a fuoco vivo, i pomodorini appassiranno subito e faranno un bel sughetto, ci vogliono pochi minuti.

Aggiungiamo la cernia fatta a pezzettoni. La aggiungeremo appena vedremo che l'acqua bolle, in modo da aggiungere contemporaneamente la pasta (e non dimentichiamoci di salare l'acqua ovviamente). Si cuocerà in 10 minuti, giusto il tempo di cottura degli spaghetti.

Stiamo attenti che non evapori troppo liquido dal sugo, altrimenti si attacca, e regoliamoci con l'aglio, se vogliamo toglierlo o lasciarlo, dipende da come ci piace. Finiamo le due cotture, quella della pasta e quella del sugo.

Non dovremo fare altro che scolare la pasta, aggiungerla al sugo, aggiungere gli agretti che avevamo tenuto da parte,  e far saltare il tutto a fuoco vivo. Un giro di peperoncino piccante se ci piace, o pepe se preferiamo, e serviamo: fresca e sfiziosa, e adatta al caldo, perché mica si può vivere solo di insalata no?

Recensioni Ricette

Non ci sono ancora recensioni per questa ricetta, usa il modulo qui sotto per scrivere la tua recensione
Raviolo-tuorlo-uovo-fondant-con-uovo-di-quaglia-e-corona-di-porcini
precedente
Uovo in raviolo con uovo di quaglia e porcini
Mjukt tunnbröd o piadine svedesi
successivo
Mjukt tunnbröd o piadine svedesi, dall’Ikea alle nostre tavole
Raviolo-tuorlo-uovo-fondant-con-uovo-di-quaglia-e-corona-di-porcini
precedente
Uovo in raviolo con uovo di quaglia e porcini
Mjukt tunnbröd o piadine svedesi
successivo
Mjukt tunnbröd o piadine svedesi, dall’Ikea alle nostre tavole

Aggiungi il tuo commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.